Il Crotone, da diverso tempo, sa che la squadra che giocherà la prossima stagione sarà caratterizzata da fisiologici cambiamenti.

In attesa che la giustizia sportiva faccia il suo corso e che magari regali ai pitagorici la possibilità di giocare in Serie A, si è entrati nell’ordine delle idee che bisogna preparare una serie B da protagonisti.

C’è un passaggio obbligato ed è quello rappresentato dalla necessità di cedere i prezzi migliori. Bisogna assecondare la loro voglia di assecondare di misurarsi ancora a grandi livelli ed anche la possibilità di generare un tesoretto utile da investire in elementi che possono essere ritenuti funzionali al progetto di Stroppa.

Negli ultimi giorni, però, sta prendendo corpo l’ipotesi di uno scambio con il Torino che porterebbe Martella in granata e Ajeti nuovamente tra i pitagorici.

L’esterno è uno di quegli uomini in grado di fare le due fasi e rappresenta l’elemento ideale per Mazzarri.

Il difensore darebbe spessore alla fase difensiva rossoblu.

Lo scambio sembra piacere a tutti, adesso c’è da vedere se andrà in porto.