Giovanni Stroppa è pronto a prendere le redini del Crotone. Il tecnico ha un profilo importante. Il suo passato da calciatore gli garantisce un’esperienza giusta per gestire al meglio le situazioni di grande pressione. Ha avuto un percorso che, gradualmente, lo ha portato a superare difficoltà crescenti determinate dall’aver allenato in Primavera, in C ed in B.
Sa lavorare con i giovani e sa vincere i campionati.

Adesso dovrà provare a riportare il Crotone in Serie A. Tra i desideri espressi c’era quello di poter riallenare Kragl.
Il calciatore presttato dal Crotone al Foggia, però, dovrebbe essere riscattato dai pugliesi e rivenduto in A (Udinese?) per una cifra vicina ai due milioni.
I satanelli possono esercitare il diritto di riscatto e quattrocentomila euro che, almeno in teoria, potrebbero essere sottratti alla spesa che il Crotone dovesse fare qualora dovesse pensare di riavere il calciatore.
La sensazione è che non ci sia quest’intenzione.
Stroppa dovrà quindi ripiegare su altre soluzioni.