In fondo si poteva sperare che il Crotone potesse trovare un Napoli distratto. Così, invece, non stato. Praticamente da subito i pitagorici hanno capito che si sarebbero trovati di fronte un monte troppo alto da scalare, perché gli uomini di Sarri, anche senza nulla da chiedere al campionato, non hanno fatto sconti.
Nei primi quarantacinque minuti gli uomini di Zenga sono stati annichiliti dai padroni di casa che hanno messo la gara sui binari giusti grazie alle reti al 23′ di Milik e al 32″ di Callejon.
Nella ripresa la reazione calabrese c’è, ma é soprattutto di nervi. Sotto il profilo del gioco e delle autentiche occasioni da rete si vede ben poco.
Il gran gol di Tumminello serve solo per le statistiche.
Il Crotone dopo due stagioni saluta la Serie A.