Spal a 35. Chievo e Udinese a 34, cone il Crotone. Poi Cagliari a 33. Sono queste le squadre che lottano per evitare l’ultimo posto all’inferno. Gli incroci del calendario fanno propendere, però, verso l’idea che alla fine a giocarsela saranno, per l’appunto, i calabresi ed i sardi.
Il Crotone affronta due avversari probitivi soprattutto se, dopo la Lazio allo Scida, anche il Napoli dovesse giocare a tutta per chiudere al meglio il proprio campionato.
E anche il Cagliari degli ultimi tempi rischia grosso: prima va a Firenze e poi a Bergamo, contro l’Atalanta.
Il Crotone osserverà da spettatore interessato la finale tra Milan e Juventus di Coppa Italia e poi la gara dei rossoneri a Bergamo contro l’Atalanta. Bergamaschi e meneghini sono le squadre che, insieme alla Fiorentina, si stanno giocando gli ultimi due posti in Europa League.
Se la Juventus vince la Coppa Italia, tutto si decide in campionato. Milan, Atalanta e Fiorentina avrebbero due posti a disposizione e la bagarre potrebbe penalizzare il Cagliari chiamato ad affrontare prima i viola al Franchi e poi la Dea in Sardegna.
Se, invece, toccasse al Milan alzare il trofeo resterebbe solo un posto che dovrebbero giocarsi Fiorentina e Atalanta (che sabato incontra il Milan).
Situazione molto imbrigliata che sembra geneare una leggera prefernza per la vittoria bianconera in Coppa.
C’è però solo un dato di fatto: i pitagorici sono padroni del loro destino. Se il campionato finisse oggi sarebbero salvi.