C’era luce in fondo al tunnel. Era quella di Simy, l’uomo che con un po’ di scetticismo doveva prendersi sulle spalle l’attacco del Crotone.
Un gol che vale tre punti e dà un po’ di speranza in quello che era un momento nero.
Cinque sconfite in sei partite prima della vittoria sul Bologna.
Sembrava davvero che gli uomini di Zenga avessero imboccato una strada che portava ad una discesa senza possibilità di risalita.
Sensazione acuita dalla necessità di rinunciare a uomini chiave come Budimir e Benali fino a fine campionato.
Infortuni pesanti nella fase cruciale della stagione.
Ora il calendario non è amico, ma per adesso il Crotone si gode la luce che c’era in fondo al tunnel.
Quella di Simy che oggi vale la concreta possibilità di raggiungere la seconda salvezza consecutiva.