Gli imprevisti in un qualsiasi percorso sono una consuetudine.  Fanno più male però se arrivano nel momento in cui eri ad un passo dallo scollinare.

Lo avrebbe fatto il Crotone dopo quella serie utile che aveva caratterizzato i pitagorici nel momento in cui i nuovi acquisti avevano dato nuova potenza al motore di Walter Zenga.

A Crotone, però, il calcio si fa sudando e conquistando gli obiettivi in maniera esaltante e sofferta.

Lo è stato per le finali play off vinte in Serie C, lo è stato per la salvezza ottenuta l’anno scorso in Serie A.

Adesso sembra davvero registrarsi un po’ di scoramento perchè le cose non vanno più come si credeva potessero essere avviate.

Perchè in fondo anche la buona sorte adesso sembra andare contro gli uomini di Zenga.

Una vittoria scippata da un errore arbitrale contro il Cagliari oggi assicurerebbe due punti in più che tranquillizzerebbero e molto la situazione di classifica.

E adesso l’infortunio di Budimir proprio quando sembrava potesse diventare l’uomo della Provvidenza con la ritrovata vena realizzativa.

Ma non bisogna avere paura del destino, il Crotone sa come far felici i tifosi.