Tornare a parlare di calcio giocato per chi gioca in Serie A o comunque disputa un campionato risulta assai complicato.

La tragedia che ha investito il movimento con la prematura e improvvisa scomparsa di Davide Astori lascerà il segno per diverso tempo, però per molti è già tempo di tornare al quotidiano.

Il Crotone ha visto la partita di Torino essere rinviata e adesso dà un’occhiata alla classifica, perchè sabato si è consumato quello che nessuno avrebbe voluto si verificasse.

La Spal, con una partita in più. ha scavalcato i pitagorici che, solo potenzialmente, restano davanti agli emiliani.

Due punti in più che pesano come macigni qualora non si riuscisse a violare l’Olimpico di Torino nel recupero (ipotesi comunque di difficile realizzazione), in attesa di capire quando il match sarà recuperato.

Già il prossimo turno potrebbe rivelarsi cruciale: occorre fare bene contro la Sampdoria e confidare che Sassuolo e Spal non si facciano male.

La squadra aveva dimenticato cosa significasse giocare con l’acqua alla gola, ma sarà meglio adeguarsi il prima possibile.