Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Verona terra di conquista, il Crotone batte l’Hellas e vede la salvezza

Verona terra di conquista, il Crotone batte l’Hellas e vede la salvezza

Il Crotone guarda la classsifica e almeno per oggi gonfia il petto.
I pitagorici di Zenga, appena fuori dal ciclo terribile di impegni proibitivi, tirano fuori e lunghie e i denti e si vanno a prendere tre punti in uno scontro diretto bollente a Verona.
Una prova di forza che legittima i sogni di salvezza dei rossoblu che sarebbero salvi se finisse oggi il campionato.
A mettere la sfida da subito sui binari giusti è una prodezza di Barberis, in dubbio fino al momento delle formazioni ufficiali.
Una sua punizione magistrale, dopo neanche un minuto, trafigge l’Hellas che mai riesce a contrastare una sfida ben controllata dai calabresi.
La contestazione nei confronti del tecnico Pecchia si fa fortissima, il 2-0 di Stoian (servito da Ricci) vale il raddoppio che si aggiunge all’espulsione di Zuculini nella ripresa.
Il Verona è al tappeto, a completare l’opera ci pensa Ricci.

HELLAS VERONA-CROTONE 0-3
HELLAS VERONA (4-2-3-1): Nicolas; Ferrari, Heurtaux (Pazzini dal 1′ s.t.), Caracciolo, Fares; Buchel, Zuculini B.; Romulo, Valoti ( Verde dal 15′ s.t.), Matos; Petkovic (Calvano dal 23′ s.t.). (Silvestri, Coppola, Fossati, Kean, Zuculini F, Gonzales, Lee, Bearzotti, Souprayen). All.: Pecchia.
CROTONE (4-3-3): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Benali ( Crociata dal 32′ s.t.), Mandragora; Trotta ( Budimir 27′ s.t.), Ricci ( Faraoni dal 36′ s.t.), Stoian. (Festa, Viscovo, Rohden, Nalini, Izco, Suljic, Pavlovic, Ajeti, Nwankwo). All.: Zenga.

ARBITRO: Rocchi di Firenze 6.
RETI: 3’p.t. Barberis; 9’s.t. Stoian, 23’s.t. Ricci.
NOTE: spettatori 15.000 circa.
Ammoniti: Ricci, Ceccherini, Martella, Fares, Stoian, Capuano.
Espulso al 61′ Zuculini per gioco violento.