Roberto De Zerbi era uno degli allenatori che il Crotone aveva posto sotto osservazione per affidargli la squadra rossoblu nella prima storica stagione in Serie A.

Ad un certo punto sembrava aver sbaragliato la concorrenza, ma per il sodalizio pitagorico arrivò il clamoroso rifiuto di un allenatore alla massima serie preferì proseguire il proprio cammino con il Foggia in Serie C (venne, tra l’altro, esonerato prima dell’inizio della stagione 2016-2017).

Oggi è alla guida del Benevento che, pur dopo qualche buon risultato, continua ad apparire spacciato e condannato alla retrocessione dalla A alla B.

Il tecnico oggi dice di avere proprio nel Crotone della passata stagione l’esempio da seguire.

Singolare che adesso citi la rimonta pitagorica come qualcosa da emulare, dopo aver rifiutato di allenare quella squadra.