Crotone alla ricerca della continuità per una classifica diventata assai interessante soprattutto per quanto successo in occasione delle ultime due gare. Preziosissimo il successo conquistato prima della sosta in trasferta contro il Bologna, ma Nicola mantiene la massima prudenza in presentazione del match contro il Genoa:

“Abbiamo vinto una partita fuori casa, giocando bene, in termini numerici potevamo anche pareggiarla, ma quello che conta è che questa squadra ha la giusta mentalità anche in trasferta. Cerchiamo sempre il massimo risultato, poi ogni sviluppo di partita ha la sua dinamica, il Genoa ha avuto la possibilità di approfittare della sosta e cambiare allenatore, non so altro, non ho spunti ulteriori, quindi meglio lavorare su di noi cercando di capire quello che potrà succedere in campo.

Loro hanno giocatori molto forti anche se non hanno raccolto molti punti, ma dobbiamo capire se è solo una circostanza, non siamo schiavi dei risultati tantomeno pensiamo di poter ottenerli senza mettere in atto una serie di processi. La sosta serve per far lavorare con quei calciatori che hanno meno continuità di gioco, quando cambio è perché lo voglio fare, non sono mai costretto, tranne ovviamente che per squalifiche o infortuni, tutti i giocatori sono titolari solo per la partita in questione.

Per arrivare a conquistare i punti salvezza è doveroso da parte nostra ricercarli in tutte le gare, non si può programmare di farlo in determinate partite, è necessario lo si faccia sempre”.