“Gara molto difficile, siamo stati due volte in svantaggio, ma anche bravi e compatti e creduto fino alla fine di poter vincere la partita. Non sono stati fatti tanti punti fuori casa, ma stiamo crescendo, si sta lavorando bene, adesso ci godiamo il riposo per poi preparare al meglio la partita con il Genoa. Stare bene ed in condizioni fisiche ottimali è più importante dei gol, anche se sono contento di essere arrivato a tre reti, ma soprattutto perché son serviti a far vincere la mia squadra”.

Si gode il momento Ante Budimir, il suo digiuno si è interrotto la settimana scorsa allo Scida contro la Fiorentina e poi la straordinaria doppietta in quel di Bologna che ha consentito al Crotone di conquistare la prima vittoria della stagione in trasferta. Insieme a Budimir ancora Trotta e per Nicola probabilmente l’individuazione della coppia d’attacco che invece era mancata nelle prime uscite di campionato.

La classifica segna dodici punti e soprattutto più sei dalla zona retrocessione, tutta un’altra storia rispetto allo scorso anno.