“Si arriva alle gare con la fiducia di poter fare prestazioni importanti. Incontriamo una squadra un pò modificata rispetto allo scorso anno, puntano all’Europe League, hanno perso solo una gara tra l’altro in dieci e con un’altra partita da recuperare.

Ogni partita ha un suo sviluppo e noi sappiamo di incontrare quindi una squadra forte e cercheremo di creargli problemi. Avremo due trasferte altamente impegnative ed in questo frangente speriamo di recuperare i nostri giocatori, arriviamo da tre risultati utili consecutivi e questo può aiutare. Ci alleniamo a tremila all’ora, lo facciamo sempre, in campo andrà chi lo ha fatto meglio in questa settimana, ho visto i ragazzi allenarsi alla grande.

Il match è difficile ma ritengo ci siano i presupposti per giocarlo bene, ci potrebbero essere potenziali sorprese nelle scelte. Crotone è una realtà che non può dimenticare alcun interprete, tutti sono fondamentali, tutti dicono qui ci sia un ambiente particolare, ma il merito non è dell’allenatore, bensì dei tifosi, la società per i motivi che più volte ho spiegato. I tifosi sono caldi e ci sostengono sempre più numerosi anche in trasferta. La società ti fa sentire sempre il sostegno, ha pazienza, ti fa lavorare con grande serenità”.