Cancellare la negativa prestazione di Bergamo o quantomeno eliminare le brutture di quella gara e pensare al prossimo incontro che si presenta come un vero e proprio scontro diretto, quello con il Benevento, Ne parla l’estremo difensore Cordaz: “E’ evidente che qualcosa da migliorare c’è, questo è sicuro, abbiamo fatto una partita al di sotto delle nostre possibilità, una non buona interpretazione del match, giocato con bassa intensità. Mettiamoci tutto alle spalle perché non siamo quelli di mercoledi, contro il Benevento sarà un Crotone più solido, maschio, più equilibrato. Gare che vanno affrontate in maniera prudente ma consapevoli della nostra forza e le nostre capacità, quindi compattezza ed equilibrio. Quest’anno si è cambiato molto, l’importante riuscire ad inquadrare tutti verso la stessa direzione, ci vuole tempo per rodare bene i meccanismi, poi l’intensità e la cattiveria che dovranno essere le nostre armi sempre. Il Crotone deve giocare sempre con rabbia, fame, altrimenti finisce come mercoledi con una grande scoppola. L’anno scorso si sono ottenuti risultati lavorando molto sulle caratteristiche dell’avversario, facendolo partita dopo partita, adesso ci stiamo riuscendo meno perché è necessario metterci la giusta intensità. Mi piacerebbe avvertire l’entusiasmo della nostra tifoseria per un incontro molto delicato ed importante come quello con il Benevento, per noi il loro sostegno è fondamentale”.