Il Crotone si prepara alla seconda gara di campionato da giocarsi ancora allo Scida contro il Verona. Il match viene presentato da mister Nicola: “Il Crotone anche contro il Milan e per come si è sviluppata la gara, ha avuto una buona reazione soprattutto nel secondo tempo. Non mi preoccupo molto di quello che dicono gli altri, ognuno esprime le proprie idee, ma spesso non si conoscono tanti aspetti sostituendosi alla parte tecnica e questo non è possibile, ma è il gioco delle parti. Nalini questa settimana non si è allenato, faremo la conta perché diversi giocatori non sono al meglio, i giocatori che scelgo per ogni gara, sono i titolari di quella partita. Credo che bisogna essere allenatore con l’immaginazione di un bambino che sogna di costruire qualsiasi cosa perché pensa che i pezzi che ha a disposizione non siano solo dei mattoncini. Qui siamo tutti consapevoli che solo dietro un grande lavoro si possono raggiungere gli obiettivi. Il Verona per me non è una neo promossa, per storia e qualità, hanno fatto acquisti di una certa importanza. Hanno la possibilità di raggiungere i propri obiettivi, una squadra capace di stare bene in campo. A noi ci hanno nuovamente collocato al penultimo posto della griglia di partenza, come nella passata stagione, sta a noi ribaltare i pronostici con la solita dedizione ed il lavoro. Sono assolutamente fiducioso, vedo la squadra, ne seguo i progressi”.