Oramai si è perso il conto delle sconfitte subite dal Crotone negli ultimi minuti di gara. Anche contro la Fiorentina, cosi come successo nella gara d’andata, è fatale la zona cesarini. Calabresi che cedono ai toscani, decide la rete di Kalinic a due minuti dalla fine. L’inizio dei pitagorici era stato positivo, con Falcinelli tra i più attivi e in due circostanze vicino al gol. Fiorentina che sale alla distanza, di Ilicic le prime iniziative degli ospiti. Il primo tempo si chiude con la doppia occasione, non concretizzata, per Kalinic.

Nella ripresa, il Crotone nel giro di 10 minuti (tra il 62′  e il 72′) ha due ghiotte chance per trovare il vantaggio. Sul cross di Mesbah, rimpallato corto da Rodriguez, arriva Falcinelli che dal limite, di sinistro, timbra il palo. Al 72′ è Trotta ad andare vicino al gol. Brutta uscita di Tatarusanu, la palla resta lì e Trotta colpisce proprio il portiere gigliato nel tentativo di concludere a rete. Nel finale torna nuovamente ad attaccare la Fiorentina, cosi come successo nel primo tempo. Babacar spaventa Cordaz in due occasioni, poi nelle ultime curve Saponara inventa per Kalinic che firma cosi il gol partita, gelando lo Scida.

E’ una sfida a ‘chi perde di più’ in coda alla classifica. Ennesimo ko dell’Empoli, seppur prevedibile, che all’ora di pranzo aveva ceduto al Napoli. Il Crotone spreca cosi l’ennesima possibilità, forse l’ultima, di portarsi a -5 dai toscani e poter credere realmente alla rimonta salvezza. Speranze che sembrano oramai vane.