Una piccola crisi dalla quale il Cosenza intende uscirne al più presto. Che venga omologato o meno il risultato della gara contro l’Andria, rimane comunque una prestazione ancora incompleta per una squadra sempre alla ricerca della propria identità. Un pareggio acciuffato nel finale ha smorzato ma non eliminato completamente le polemiche per un gruppo che in nessun modo riesce ad esprimere quelli che sono gli intendimenti del proprio tecnico, tanto da portare tutti alla riflessione di un atteggiamento tattico che forse non rientra nelle corde di questi calciatori. Mister Fontana ha una sua idea e sta cercando di portarla avanti, è in lui la convinzione che nel breve volgere di qualche settimana i frutti del lungo lavoro arriveranno, la tifoseria spera abbia ragione l’allenatore calabrese seppur non con particolate convinzione. Intanto ci sono i numeri e quelli nessuno può contestarli che parlano di quattro gare in cui sono stati raccolti solamente due punti, altrettanti i gol realizzati, sei quelli subiti e nessuna vittoria all’attivo. L’esatto opposto rispetto a quelle che erano le aspettative, fermo restando che, comunque, si è ancora all’inizio della stagione ed i margini di recupero sono ampi.