Se era la giornata ideale per capire quanto il Cosenza valeva in rapporto alle prime della classe, il verdetto è stato chiaro. Poker perentorio della Juve Stabia ai calabresi, al Marulla la gara è durata poco. A cavallo della mezz’ora di gioco, Lisi e Kanoute hanno portato gli ospiti sul doppio vantaggio, in apertura di ripresa ancora Kanoute ha trovato il tris che di fatto ha chiuso la contesa con 45 minuti di anticipo.

La rabbia e la reazione della formazione di De Angelis si sono visti soltanto dopo lo 0a3, Baclet nel giro di dodici minuti (tra il 56′ e il 68′) ha trovato la doppietta che ha rimesso in carreggiata il Cosenza. La speranza di un clamoroso pareggio dura meno di un quarto d’ora, quando ancora Lisi ha firmato il definitivo 2a4, sfruttando un errore di Tedeschi. Fischi per tutti al termine della gara, compreso il presidente Guarascio. Il Cosenza cade e cade fragorosamente al tappeto, adesso c’è da difendere la posizione in zona play-off.