L’avvento di Floriano Noto a capo del Catanzaro si sapeva potesse far registrare un innalzamento delle ambizioni del sodalizio giallorosso.

La prima stagione era facile intuire che sarebbe stata quella dell’inserimento nel calcio della nuova proprietà che, invece, a partire dalla prossima punterà in alto.

In un primo momento si ipotizzava si potesse dichiarare l’obiettivo della Serie B entro due anni, pur allestendo una squadra di spessore già nell’anno che sta per iniziare.  La presenza del Catania avrebbe comunque fatto restare bassi i potenziali livelli di investimento che, invece, potrebbero innalzati in funzione del fatto che il prossimo campionato di Serie C potrebbe non vedere big al via.

Gli etnei, infatti, viaggiano a vele spiegate verso il ripescaggio tra i cadetti. Questo potrebbe spingere la società calabrese a fare uno sforzo in più per allestire una corazzata in grado di vincere il campionato a mani basse.