Che questa per il Catanzaro dovesse essere una stagione di transizione è un ritornello che tifosi e non hanno imparato a memoria.

L’obiettivo, seppur non dichiarato, resta quello di ottenere un posto nei play off, traguardo ampiamente alla portata dell’ottimo organico a disposizione di Davide Dionigi.

Il mercato di gennaio ha regalato al tecnico emiliano le pedine giuste per poter fare il calcio che ritiene più congeniale alle sue idee tattiche, anche grazie e soprattutto agli innesti di Sepe e De Giorgi sulle corsi esterne.

Adesso, però, occorre macinare punti per allontanare definitivamente lo spettro dei play out che non fa molta paura e rilanciare le proprie ambizioni vero la colonna sinistra.

All’orizzonte ci sono impegni che, almeno sulla carta, possono essere superati: Sicula Leonzio, Akragas e Rende.

E’ davvero il momento di cambiare marcia.