Il Catanzaro contro il Bisceglie sembra aver intrapreso nuovamente la strada giusta.
La squadra di Dionigi ha ottenuto tre punti preziosi in chiave play off, battendo i pugliesi che si sono prestanti al Ceravolo proponendo una tattica ordinata ma poco altro.
La sensazione emersa dalla sfida è che nell’economia del gioco dei giallorossi a fare la differenza sia stato l’innesto dei due esterni Sepe e De Giorgi che hanno favorito l’idea di gioco sulle fasce piuttosto radicata nella testa di Dionigi.
La squadra ha dato risposte importanti anche sotto il profilo dell’intensità e la bontà della prestazione si è registrata anche e soprattutto nel settore nevralgico.

La squadra proponendosi ancora così potrà davvero capitalizzare al meglio la qualità della propria rosa, trovando il modo di risalire una classifica che non rispecchia il reale valore del sodalizio giallorosso.

Adesso la parola d’ordine sembra essere: trovare continuità.