Il reggino Francesco Puntoriere è uno dei tanti attaccanti in forza al Catanzaro, alla ricerca della sua prima marcatura in giallorosso, ma comunque soddisfatto del percorso fino al momento effettuato con la sua squadra:

“Quando sono arrivato al Catanzaro avevo già una buona preparazione a livello fisico, stavo bene inizialmente e sto bene adesso, devo migliorare ancora sicuramente. E’ la mia prima esperienza in un campionato professionistico e probabilmente pago dal punto di vista mentale questo approccio, ma c’è il mio desiderio assoluto che è quello di superare queste difficoltà con l’impegno quotidiano.

Il mister non vuole pause neppure in allenamento, anche durante le esercitazioni, ci vuole sempre pressione sugli avversari e qualità. Entrare dalla panchina ha una sua importanza, vado a sostituire gente di grande valore ma questo per me non deve essere un peso, il tecnico punta molto su di me ed io devo essere bravo a farmi trovare pronto.

Con il cambio di modulo per me non è cambiato nulla, ho già fatto la punta centrale nel campionato Primavera, nessuna difficoltà. Siamo consapevoli di essere una buona squadra, non ci devono essere cali di concentrazione, serve continuità dopo gli ultimi risultati, adesso due trasferte consecutive dove è necessario iniziare a fare gol, mi viene in mente la trasferta di Rende assolutamente dominata, ma dove non si è riusciti a segnare.

Da quando sono arrivato a Catanzaro ho avvertito dai tifosi questo desiderio di voler vincere a tutti i costi il derby con il Cosenza, la carica dei nostri sostenitori ci ha aiutato moltissimo per arrivare alla vittoria. Aspetto anche io di fare il primo gol in giallorosso”.