Il derby è ormai alle porte, l’attesa è crescente soprattutto per i tifosi e per mister Dionigi la possibilità di dare davvero una svolta al campionato della propria squadra. La sua presentazione del match: “Catanzaro e Cosenza si incontrano nel momento giusto per giocare questo derby. Le ultime prestazioni sono state confortanti per intensità, corsa, mentalità, ci manca qualcosa in fase realizzativa, ma stiamo costruendo il nostro percorso.

Ci vogliono ancora una decina di giorni per essere al top, ma questo mi interessa poco perché siamo in salute comunque e dal punto di vista caratteriale, come il Cosenza, siamo a buon punto, partiamo alla pari. Forse loro hanno un leggero vantaggio sul piano dell’esperienza, ma il derby è sempre una partita strana dove contano altri aspetti, il fatto di non aver segnato molto va analizzato in maniera più profonda tra palle gol create e difficoltà dettate dalla mancanza in qualche circostanza di uomini di reparto.

Ma tante cose le stiamo sistemando, dobbiamo comunque arrivare a far male in zona gol, ma questo dipende anche dalle condizioni non ancora ottimali dei nostri attaccanti. Io penso che il Catanzaro sia pronto per questa sfida, sotto tutti i punti di vista questa partita ha la sua importanza e noi ci arriviamo veramente bene, non siamo ancora al top, ma non lo è neppure il Cosenza, anche il mio amico Braglia ha avviato un processo di cambiamento con alcune difficoltà”.