La prima vittoria targata Dionigi è arrivata. Contro un avversario forte e quotato come il Monopoli e davanti al pubblico di casa. L’analisi del tecnico che mostra moderata soddisfazione: “Abbiamo giocato contro una squadra costruita per vincere il campionato.

Siamo riusciti a fare una partita completa sotto l’aspetto tattico, fisico contro un Monopoli che aveva riposato mentre noi aveva speso tantissimo a Francavilla, paradossalmente avevamo costruito di più in Puglia. Oggi, però, ho visto per novanta minuti la voglia di vincere e di arrivare a tutti i costi al risultato, la nostra bravura è stata quella di essere sempre aggressivi, tenendo tre davanti pur avendo una inferiorità in mezzo al campo, quindi era normale che si poteva andare in difficoltà, ma cercavo il gol subito.

Ma nel corso dell’incontro ho cambiato molto ed alla fine ci siamo difesi con ordine contro una squadra forte sotto tutti i punti di vista e direi che tranne un miracolo di Nordi non abbiano mai tirato in porta. Infantino è fondamentale per noi, in categoria non ce ne sono come lui, dobbiamo supportarlo e sopportarlo, sono convinto che quando sarà al meglio ne gioverà tutto il reparto e sono contento anche per Letizia, bravissimo oltre che per il gol, per la fase di non possesso.

Dico pure che siamo ancora lontani da quella che potrebbe essere una continuità, ma troppe cose delle quali ne abbiamo parlato spesso ce lo stanno impedendo. Continuiamo a lavorare sulla strada intrapresa, anche per la difficilissima trasferta di Catania dove dobbiamo mantenere la nostra identità. Dico che oggi i miei ragazzi meritino un bel complimento”.