Entusiasmo alle stelle, un Ceravolo gremito come non lo si vedeva da tempo, una partita che aveva creato grandi aspettative in tutti. Ne è venuta fuori una sconfitta meritata contro una compagine forte e che probabilmente fino alla fine della stagione lotterà per conquistare la promozione diretta in serie B.

A Catanzaro, comunque, l’entusiasmo non è scemato, ne hanno dato dimostrazione tutti quei tifosi che, nonostante la battuta d’arresto, al termine dell’incontro con il Lecce hanno continuano ad intonare cori e cantare festanti. L’analisi del giorno dopo ha portato, invece, a delle riflessioni sul tecnico e ad una sua possibile sostituzione, francamente prematura.

A stoppare qualsiasi tipo di ipotesi è stato il presidente Floriano Noto, intervistato dai colleghi dell’emittente LaC: “Erra è l’allenatore del Catanzaro e sta lavorando con grande serenità. Lo abbiamo detto più volte che questo è un anno di transizione, ci sono diversi calciatori non al top della forma, c’è bisogno di tempo. Il pubblico di Catanzaro è maturo e sono orgoglioso del loro comportamento”.