Il Catanzaro, dall’avvento della gestione Noto in poi, ha avuto la necessità di dirimere una questione intricata legata ai tanti contratti di calciatori che non rientravano nel progetto e che il precedente corso societario aveva lasciato in eredità.

Tra gli accordi pluriennali c’era quello del tecnico Alessandro Erra, confermato per opportunità e per convinzione (Forse).

Catanzaro Calcio: Erra a rischio?

Già, perchè, l’ex allenatore della Vigor Lamezia avrebbe già una posizione scricchiolante. Alcune scelte a gara in corso non hanno convinto e sono costate caro, come ad esempio nel derby del Granillo di Reggio Calabria. Il tonfo interno, seppur contro una corazzata, maturato contro il Lecce potrebbe aver lasciato il segno, soprattutto per la non reazione della squadra ai colpi presi. Davanti c’era un avversario che punta dritto alla Serie B, ma le aquile hanno un organico di valore e che non costa poco alla proprietà.

Catanzaro Calcio: l’idea che affascina per la panchina

La conferma del presidente Noto in merito alla posizione salda dell’attuale allenatore giallorosso potrebbe non essere definitiva.  A Catanzaro c’è un pensiero che affascina tanti tifosi ed è quello che riporterebbe sulla pancina giallorossa Piero Braglia, uno specialista della categoria ed in cicli vincenti che alla guida dei giallorossi ha già fatto benissimo.