Prosegue la preparazione dei giallorossi in vista della trasferta di sabato prossimo a Bisceglie. Mister Erra ha optato per un lavoro tattico a reparti e per una partitella, a campo ridotto, di due tempi da 25′ ciascuno.

Per quanto riguarda gli infortunati, Gambaretti è sulla via della guarigione. Fermo a scopo precauzionale Van Ransbeek, ha ripreso a correre Di Nunzio, il cui recupero richiede ancora del tempo. Incoraggianti gli esiti degli esami cui si è sottoposto Infantino per il quale comincia il protocollo di recupero.

La squadra partirà alla volta della Puglia già nel pomeriggio di oggi, in conferenza stampa Alessio Benedetti: “Credo che in queste tre partite si sia fatto discretamente ed ovviamente si può sempre migliorare. A livello di squadra sono contento, peccato per la gara contro la Reggina dove si poteva raccogliere almeno un punto, ma c’è un bel gruppo e le prospettive sono interessanti. Abbiamo la possibilità di fare un buon campionato, intanto puntando a raggiungere la salvezza e poi vedremo. Negli anni ho avuto la possibilità di maturare, giocare in serie B, compagni di squadra di qualità ed esperienza, ma anche la crescita fisiologica che appartiene ad ogni calciatore. Il Catanzaro deve migliorare, ma per farlo dovremo essere i primi noi a farlo singolarmente, siamo tanti elementi nuovi quindi anche una migliore conoscenza, una volta che si mettono insieme tutte queste componenti si potrà fare bene. Il Bisceglie è a punteggio pieno, giocatori di ottima qualità allenatore che è stato anche a Catanzaro e profilo di grande rispetto, ci aspetta una partita diversa da quella con la Juve Stabia, sicuramente più aperta. Le aspettative della piazza sono altissime ed è giusto così, ci vuole però pazienza ed il sostegno del pubblico in queste gare iniziali è stato fondamentale”.