Era stata una incomprensione proprio con il Ds Preiti ad inizio stagione, ad impedire a mister Erra di iniziare il nuovo campionato sulla panchina del Catanzaro. Sono bastati pochi minuti di confronto per chiarire tutto e riportare il tecnico alla guida della squadra e con un solo obiettivo, quella di salvarla: “Sono enormemente felice del suo ritorno – dice il DS Preiti – a prescindere da quelle che sono state le chiacchiere sui nostri dissapori. In un minuto abbiamo trovato subito l’intesa, ribadisco Alessandro per me era un punto di partenza, mi ha fatto piacere vedere in lui una gran voglia di Catanzaro, a prescindere dalle vecchie problematiche che in pochi secondi abbiamo chiarito. Oggi quello che conta è salvare il Catanzaro, mi assumo la piena responsabilità di quanto accaduto e spero che il suo rientro possa invertire il trend ripercorrendo la strada che aveva iniziato lo scorso anno. Siamo stati in coma per diversi mesi, adesso ci siamo svegliati per ripartire con forza. Erra si riprende il Catanzaro dalla porta principale, la società ha fatto sforzi importanti per rinforzare l’organico ed ora l’unico nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza attraverso questo duro percorso, iniziando a pedalare subito forte a partire dalla sfida di sabato”.