POLISPORTIVA FUTURA-ASD CATAFORIO 0-3

Marcatori: 1’17”pt Durante, 1’08”st e 13’45”st Atkinson.

 

POL. FUTURA: Spanti, Quattrone, Pannuti, Scappatura, Tripodi, Prontestì, A. Modafferi, Aquilino, Ant. Labate, Palumbo, Vergine, Amaddeo. All. Alafarano.

 

CATAFORIO: Mancuso, Sarica, And. Labate, Scopelliti, Campolo, Giriolo, Laganà, Atkinson, Durante, N. Modafferi, Parisi, F. Martino. All. Praticó.

 

Arbitri: Lupo di Palermo e Certa di Marsala Crono: Schirripa di Reggio Calabria.

 

Note: Ammoniti: Quattrone, Aquilino e Vergine (F), Durante, Atkinson (C).

 

Torna al successo in campionato il Cataforio e lo fa in casa della Polisportiva Futura. La doppietta di Atkinson nel secondo tempo, fa seguito al gol di Durante che aveva invece deciso il primo. Parisi si conferma in gran forma e chiude inviolata la propria porta.

 

In avvio è clamorosa l’occasione sciupata da Vergine che opta per un brutto pallonetto a tu per tu con Parisi. Gol sbagliato, gol subito, e così è con Durante che su schema da rimessa laterale battuto da Laganà, vìola Spanti con la deviazione anche di un difensore. Occasioni da gol non se ne vedono almeno fino alla metà di gioco, grazie a due difese molto attente su entrambi i fronti. Il tiro di Modafferi sibila non lontano dalla porta, mentre Atkinson colpisce la traversa e lo stesso Modafferi non riesce a ribadire. .Cataforio che fa la partita e Quattrone, ex di turno, chiama Parisi all’intervento in uscita. Altro montante colpito dagli ospiti, stavolta con Girolo, che si gira bene ma calcia sul palo ancora da una laterale battuta da un Laganà in gran spolvero. Ancora i due laterali di Praticò sono protagonisti poco dopo, con due conclusioni che non inquadrano lo specchio. In mezzo, Parisi respinge su Pannuti. In chiusura azioni rocambolesca sui due fronti di gioco. Resta più di un dubbio sul contatto Pannuti-Atkinson (in presa diretta il fallo da rigore appare solare); Futura che si distende in contropiede e Parisi fa un miracolo ancora in uscita; dall’altra parte Atkinson di tacco non riesce a beffare Spanti nel nuovo capovolgimento di fronte.

 

Nella ripresa il Cataforio alla prima azione colpisce nuovamente poco dopo il primo minuto di gioco. È Atkinson a timbrare il raddoppio, dopo il pallone recuperato dai suoi con l’assistenza di Durante. Da qui inizia poi lo show di Parisi che si fa trovare prontissimo sulle conclusioni costruite dagli avversari. Si inizia con le grandi respinte su Quattrone ed Aquilino, mentre Pannuti spedisce fuori. Il duello tra Parisi e Quattrone si rinnova, con il destro al volo del secondo e la respinta in angolo del portiere. Scappatura coglie poi un clamoroso palo da metri zero, mentre dopo una fase di sofferenza, Atkinson suona la carica per i suoi andando a siglare il punto dello 0-3, girandosi ottimamente in zona centrale. Andrea Labate sfiora anche il poker, bravo Spanti a negarli la gioia del gol. Parisi invece abbassa la saracinesca su Antonio Modafferi ed Antonino Labate. Ben più vicino al gol ci va il Cataforio con Scopelliti che viene murato da Spanti sull’ottimo invito di Andrea Labate. Spanti che si ripeterà con un super-intervento anche su Giriolo. In chiusura c’è la percussione centrale di Quattrone che manda alle stelle.

 

Si chiude dunque con il trionfo del Cataforio, che confeziona oggi il suo 7°incontro con la Futura in Serie B: mai contro nessun’altra squadra è capitato un così alto numero di sfide, considerato che le due reggine si sono sempre affrontate dal 2015-2016. Il bilancio adesso è di 2 vittorie per il Cataforio, 1 pareggio e 4 vittorie gialloblu.

 

Al termine del match, mister Pasquale Praticò ha così commentato: “Oggi secondo me è stata la peggiore prestazione dell’anno, ma era preventivabile considerato il grande dispendio energetico, fisico e mentale nel doppio confronto ravvicinato con Polistena. La Futura è insidiosa sul parquet amico ed ha una squadra fatta di giovani che sanno giocare al Futsal. Sapevamo quindi che ci sarebbero state alcune difficoltà ma siamo stati bravi a segnare nei momenti decisivi del match e stiamo dimostrando grande maturità ed abilità nel gestire tali momenti. Ai fini della statistica fa sorridere non aver subito gol, ma dobbiamo migliorare tantissime cose in fase difensiva che proprio non mi sono piaciute e che ci avrebbero potuto far subire gol evitabili. Nonostante ciò abbiamo nuovamente trovato Parisi in grande forma al quale rinnovo i miei complimenti. Adesso verificheremo le condizioni dei nostri ragazzi in vista del Meta Catania in Coppa Divisione. Massimo rispetto per l’avversario e per l’impegno. Sarà una serata di festa ed è il giusto premio che meritano questi ragazzi. Di ritorno poi dalla pausa affronteremo la capolista Assoporto Melilli contro la quale sarà giusto giocarsela fino alla fine”.