Nel pomeriggio la Corte Sportiva d’Appello Nazionale ha respinto il reclamo del Napoli dando così ragione al Martina Franca, che in semifinale aveva perso contro le campane 7-3 ed aveva avuto ragione dal ricorso presentato al giudice sportivo. Sarà dunque la formazione pugliese ad incontrare la Royal Team Lamezia.

I FATTI. Come si ricorderà il Martina aveva presentato ricorso poiché Napoli avrebbe schierato nella semifinale solo quattro giocatrici formate. Ricorso accolto dal giudice sportivo. Dal canto suo Napoli non ci stava e presentava controricorso, sostenendo che le sei giocatrici formate in Italia risultavano regolarmente in distinta. Nel pomeriggio la decisione della CSAN di fatto favorevole al Martina.

DATA. Potrebbe essere, come anticipato, una giornata infrasettimanale per la disputa della Coppa Italia visti gli impegni di campionato: in particolare mercoledì 14 febbraio prossimo. Non è dato sapere al momento se sarà il Palasport di Vibo Valentia, dove la Royal di mister Ragona ha disputato e vinto la semifinale contro Rionero. O se ritornerà fruibile il PalaSparti, grazie all’intensa attività di stimolo messa in atto dal Comitato “Sì allo Sport” nato spontaneamente e che sta lavorando alacremente, compresa la manifestazione pubblica del prossimo 23 gennaio, per far riaprire la principale struttura sportiva della città. La vincente della finale parteciperà poi a inizio marzo alle Final Four di Bari.

Intanto la Royal sta continuando gli allenamenti: oggi seduta a Maida e domani al PalaSparti dove poi si riprenderà martedì prossimo.