E’ durata solo tre giorni la mini-fuga dell’Enotria Five Soccer Catanzaro, sconfitta al PalaGallo dal sempre più sorprendente Lamezia Soccer di Bebo Carrozza al termine di un match dagli alti contenuti agonistici. Si è riformato così un gruppo di quattro squadre in testa alla classifica del torneo di C1, tutte a quota sette punti: il sopracitato Lamezia, il Futsal Polistena, il Mirto e il Kroton.

La formazione di mister Alfarano ha battuto, non senza patemi, una grintosa Maestrelli, trascinata dai suoi due “top player” Creaco ed Ecelestini e da una prestazione che ha confermato la crescita di un gruppo che pian piano sta trovando le giuste alchimie. Colpaccio del Mirto contro il Città di Cosenza: la prova di alto spessore che una settimana fa aveva permesso a Savoia e compagni di fermare il Futsal Polistena non è stata frutto del caso o delle motivazioni extra per il fatto di aver affrontato la favorita per la vittoria finale: quella di mister Loria sta dimostrando di essere una squadra da tenere in considerazione per i quartieri alti della classifica.

Il Kroton, come da pronostico, ha liquidato con un largo 7-1 la Roglianese, poi dietro le quattro prime troviamo il duo formato dall’Enotria Five Soccer e da LS Spadafora Games Traforo. Pesantissima vittoria per il Traforo di mister Madeo nell’importante sfida contro il Bovalino, una vittoria conquistata all’ultimo respiro, proprio come una settimana fa nei secondi finali Dedé e compagni erano stati puniti dal Lamezia Soccer. Passo indietro per gli amaranto dopo la bella affermazione di Coppa Italia, da salvare soprattutto la reazione sul doppio svantaggio che aveva li portati dallo 0-2 al 2-2.

Splendido exploit per la Sensation Profumerie, che travolge un irriconoscibile Polistena C5 e conquista così i primi tre punti stagionali con G. Cremona, autore di una tripletta, in grande spolvero; altro pareggio per il Bisignano Magic Games, che non è riuscito ad avere la meglio su una gagliarda Amantea, nonostante l’esordio dell’italo-brasiliano Bier. Continua il momento no per la compagine del presidente Reda, che sabato prossimo sarà chiamata ad una severo test, che (già) sa tanto di sfida verità: il match casalingo contro il Futsal Polistena.

Fonte: calabriafutsal.it