Anche la vincitrice dei play-off della scorsa C1, l’Enotria è pronta per l’esordio stagionale, che avrà luogo sabato in quel di Sorbo San Basile contro il Comprensorio Presilano, nella gara d’andata del primo turno di Coppa Italia. Di certo, per Brandonisio e compagni, non sarà semplice ripetere l’impresa della passata stagione al cospetto degli “squadroni” forgiati dalla finestra estiva del futsal mercato, ma la storica compagine del capoluogo si è specializzata negli ultimi anni come “mina vagante” del massimo torneo calabrese, ruolo che a cui si candida anche nel campionato che avrà inizio tra qualche settimana.

I fratelli Bitonti, com’è noto, hanno infatti unito le forze con i fratelli Aloi (deus ex machina della Five Soccer), rimpolpando l’organigramma societario, di cui fanno parte anche il presidente onorario Massimiliano Cajazzo e il direttore tecnico Antonio Mastria, mettendo a disposizione di mister Francesco Cundò un roster sulla carta di buon livello, nonostante il budget non sia quello delle favorite.

La stessa squadra, che ha iniziato la preparazione in leggero ritardo a causa di alcune difficoltà logistiche e organizzative agli ordini del trainer catanzarese (coadiuvato, per quanto riguarda la parte atletica, da Domenico Bronzi), presenta le novità Andrea Capicotto e Domenico Buffa (ex Five Soccer), il bomber Cristian Castanò e Domenico Chiaravalloti (ex Futura Energia Soverato) e soprattutto Marco Levato, portiere con un passato nel calcio a 11 che negli ultimi anni ha avuto una crescita esponenziale nel futsal tanto da diventare protagonista in A2 con le maglie di Catanzaro Calcio a 5 e Avis Borussia Policoro. Levato sostituirà il partente Fabrizio Rotella. Sempre in uscita da registrare gli addii di Amendola, Scarfone e Mirante (direzione Comprensorio Presilano, proprio l’avversario che terrà a battesimo i catanzaresi in questa stagione), oltre che di Tallarigo e Chiarella.

Il roster è chiuso dalle gradite conferme dei veterani Brandonisio, Carnuccio e La Salvia, così come da quelle del campione d’Italia Juniores Luigi Monterosso e dei vari Peronace, Argirò e Rizzo, ma non è da escludere, se si presenterà l’occasione, la possibilità di poter tesserare un altro paio di elementi prima dell’inizio del campionato.

Fonte: calabriafutsal.it