Il concetto di polisportività, cioè di una associazione che si occupa di più discipline sportive, lascia intravedere uno scenario piuttosto importante ed una sfida non semplice ed era già nei nostri pensieri da tanto tempo. Il tutto nasce da una esigenza importante per il territorio Pellarese, quella di non perdere la propria squadra, la Propellaro. Chi di noi Pellaroti, sin da piccolo, anche chi poi come me si è dedicato totalmente al futsal, non ha visto una partita della mitica Propellaro, io personalmente ho dei ricordi bellissimi.

L’esigenza della Propellaro, che ha aquistato il titolo del San Ferdinando, era quella di poter giocare in casa nel proprio campo il campionato di prima categoria e tutto ciò poteva avvenire solo facendo una fusione con una società sportiva riconoscita dalla LND del territorio, con sede a Pellaro e l’ASD SOCCER LAB 2009 ha risposto presente. Io e mio fratello, siamo stati contattati ed abbiamo ascoltato con interesse le proposte dei dirigenti della Propellaro, del signor Paolo Malara, di Giuseppe Occhiuto non che del signor Totò Casciano, tanto da ritrovarci principalmente con Paolo Malara ma anche con Occhiuto e Casciano a parlare la stessa lingua, fatta di sport, di giovani del territorio, di radici profonde e soprattutto di valori. Dopo una accurata discussione coni nostri dirigenti, abbiamo accettato le loro proposte e siamo andati in aiuto della Propellaro, con l’intento di creare assieme qualche cosa di importante e duraturo sul territorio, mettendo a servizio la nostra esperienza, le nostre capacita tecniche e la nostra storia, perché non si dimentichi nessuno che la Soccer Lab 2009 è appunto dal 2009 sul territorio e cresce giovani e li avvia allo sport e la propria storicità se l’è creata da sola. Nace cosi la “POLISPORTIVA PROPELLARO 1919 SOCCER LAB” questo è il nome, laborioso, importante e pretenzioso della nuova socità, con il Dott. D’aleo Salvatore Presidente, io Inuso Pietro (ex presidente Soccer Lab) vicepresidente, i signori Malara Paolo, Occhiuto Giuseppe e Inuso Cristofaro componenti del consiglio direttivo, con tanti altri ex dirigenti delle due società pronti a darci una forte mano in queta splendida e favolosa avventura. Certo, ora il comprensorio Pellarese deve darci una mano in questo progetto che a breve verra presentato e reso pubblico presso i luoghi e le sedi opportune.

Abbiamo fatto rinascere la Propellaro, stiamo dando delle serie alternative sportive ai giovani del nostrio territorio con l’unica squadra di Futsal rimasta, la Soccer Lab e più in la con altri sport, che pian piano assoceremo alla Polisportiva, un aiuto è d’obbligo.

Nel frattempo, contento di quanto fatto e felice di questa nuova e spero duratura collaborazione, faccio un grosso in bocca al lupo ai miei nuovi compagni di avventura, con l’augurio che si possa camminare assieme per lungo tempo con rispetto reciproco.

Fonte: calabriafutsal.it