Non c’è pace in casa Viola. La squadra, sul campo, ha ottenuto l’accesso ai play off nonostante tre punti di penalizzazione, vincendo anche l’ultima giornata di campionato.

L’arrivo della nuova società Mood Project sembrava poter portare in dote novità positive, invece pare che Alessandro Menniti e il nuovo cosrso si stiano scontrando con problematiche che arrivano dal passato e rendono complicata la normale amministrazione. Almeno è questo quanto rivelato dalla squadra in una conferenza a cui si è presentata una delegazione di giocatori.

“Volevamo – rivelano –  rendere pubblica la nostra situazione. Con l’ultima giornata di campionato ed in attesa dei play off, abbiamo preso solo tre stipendi. Siamo in difficoltà”.

“Vogliamo sottolineare  -prosegue – che siamo vicini alla nuova società Mood Project che si stanno sbattendo per risolvere questa cosa, però speravamo che le cose potessero risolversi prima .Volevamo rendere pubblico questo, per far capire con chi questa città ha avuto a che fare e soprattutto con che persone e con che uomini. Giocare e lavorare così è stato difficile. Attendiamo novità positive, adesso manca veramente poco.

Ci sono dei problemi con cui si sono messi a lavorare anche la Mood Project e Alessandro Menniti. Per noi è veramente importante far vedere cosa abbiamo fatto”.