Filippo Alessandri, playmaker della Mood Project Reggio Calabria, ospite del format “Tutti i Figli di Campanaro” in onda su Radio Touring 104 ha commentato il ritorno in palestra della squadra neroarancio in vista del prossimo impegno contro Valmontone : “Ci attende una sfida molto complicata su un campo difficile, con Fallucca, che speriamo di recuperare,e Nobile in forse, dovremo fare una grande prova per ottenere i due punti. Non possiamo permetterci di sottovalutare nessuno, non dovremo adeguarci al loro gioco ma fare la nostra pallacanestro”.

Inevitabile un breve passo indietro sulla sconfitta di Catania.

Gli Infortuni, la stanchezza, l’ entrare in campo poco concentrati, sono questi i fattori che hanno contribuito ad una sconfitta contro un avversario che ha però fatto un’ottima partita. Non siamo stato concentrati ed aggressivi come al solito, abbiamo pagato i nostri errori”.

La Viola ha riposato in quest’ultimo weekend, in testa alla classifica le big continuano a vincere mentre Napoli viaggia spedita rincorrendo un piazzamento playoff.

Io guardo poco a quello che fanno le altre squadra. Non è questo il momento di fare dei bilanci, il campionato è ancora lungo e solo alla fine potremo tirare le somme e darci dei nuovi obiettivi. La concorrenza è tanta ma noi abbiamo le “spalle larghe” per sopperire alle varie difficoltà”.

In chiusura una battuta su un possibile inserimento nel roster della Viola.

“Dal punto di vista delle rotazioni cambierebbe moltissimo,conosciamo la situazione attuale e sarà compito della società fare le scelte migliori. Se dovesse arrivare qualcuno ben venga. Sarebbe un tassello in più  da aggiungere ad una squadra che ha già dimostrato di essere competitiva”.