di Gianni Tripodi – Senza commettere passi falsi. Sì va a caccia della terza vittoria consecutiva, domani alle 18 al PalaCalafiore contro la Green Basket Palermo. Sarà la terza gara in sette giorni per i nero arancio che, dopo aver dominato domenica scorsa contro il fanalino di coda Battipaglia (+56), hanno poi sofferto a Pozzuoli nel turno infrasettimanale riuscendo ad espugnare con grandissima sofferenza il PalaErrico solo grazie alla tripla di Tommaso Carnovali. Tanta stanchezza mentale e fisica per gli uomini di coach Mecacci che si augura di poter contare su Alessandro Paesano uscito dal parquet dopo 2′ dall’inizio del primo quarto contro Pozzuoli per una botta alla caviglia. All’andata la Viola riuscì ad imporsi al PalaMangano di dieci lunghezze (72-82). Il team allenato da coach Priulla è in piena lotta per la salvezza, arriva dalla convincente vittoria nel derby siciliano contro Catania (73-66) ed occupa il quint’ultimo posto in classifica. Un roster composto da giocatori di categoria come la guardia tiratrice Peroni, miglior realizzatore con 16.7 punti a partita e l’italo argentino Ariel Svoboda (14.2). La Mood Project cerca davanti al proprio pubblico di continuare la scalata alla classifica, un quinto posto che le sta decisamente stretto per le prestazioni espresse sul parquet. Palla a due domani alle 18 al PalaCalafiore.