di Gianni Tripodi – Esordio con il botto per la Mood Project davanti al proprio pubblico nella prima giornata del girone di ritorno contro la terza forza del torneo. Arriva così la quarta vittoria consecutiva per lo straordinario gruppo di coach Mecacci che dopo un primo periodo in grande equilibrio riesce, dopo l’intervallo, ad aumentare l’intensità difensiva e a puntare con decisione il canestro. I nero arancio riscattano il ko subito all’andata al PalaSassi con una prova di grandissima maturità costringendo Matera a soli 58 punti con il 32% dal campo, cinque uomini in doppia cifra con un sontuoso Yande Fall da 12 punti e 12 rimbalzi. Soddisfazione per l’arrivo del main sponsor Mood Project che consentirà finalmente alla Viola di continuare il campionato con una maggiore serenità, una vittoria che consente ai nero arancio di salire a quota 21 punti in classifica, prossimo turno domenica il 20 gennaio in trasferta a Palestrina.

16 Giornata Serie B Old Wild West Girone D

Mood Project Viola Reggio Calabria – Olimpia Matera 77-58

Parziali: 21-16, 40-35, 60-46, 77-58

Mood Project Viola Reggio Calabria: Ciccarello, Alessandri 14, Grgurovic, Fall 12, Fallucca 15, Agbogan 3, Carnovali 13, Paesano 14, Nobile, Vitale 6, Scialabba

Coach: Matteo Mecacci

Assistenti: Giuseppe Trimboli e Pasquale Motta

Olimpia Matera: Mancini ne, Buono 7, Battaglia 4, Montemurro ne, Del Testa 8, Datuowei ne, Merletto 10, Sereni 4, Cena 20, De Leone 5

Coach: Agostino Origlio

Avvio super dei nero arancio con l’appoggio dopo la rubata di Alessandri e il piazzato di Falluca, due triple di Cena e Del Testa ad impattare a quota 6. I nero arancio  provano a correre e vanno avanti con Alessandri 10-8 dopo 6’ di gioco. Antisportivo fischiato ad Alessandri, tripla di Del Testa del +2, protagonista assoluto Alessandri con sette punti a referto, 13-12. Fall sotto canestro e Paesano con il gioco da tre punti per il 17-14, secondo fallo per Alessandri dentro Vitale che in pochi secondi è già a due falli, Fallucca buttandosi dentro, Vitale allo scadere per il 21-16. Secondo quarto: 6- 0 di parziale per la Viola con Carnovali alzando la parabola e Vitale con l’arresto e tiro per il 27-19, è il solo De Leone a realizzare per i suoi, Cena con l’arresto e tiro, nero arancio sul +4, timeout Origlio. Sale in cattedra Carnovali con cinque punti consecutivi ed è ancora timeout per Matera sul 35-29 a 4’50” dal termine. Tripla di Agbogan del +9, la gara si infiamma con i fischi degli arbitri, Merletto dalla lunga per il -5 e si va all’intervallo su 40-35. Terzo quarto: Fall con il gioco da tre punti, terzo fallo di Sereni, Agbogan per Fall e Viola sul +7, tecnico a Fallucca per proteste, tripla di Alessandri nell’angolo, il match si infiamma sul 48-39. Paesano e Fallucca (tripla) per il +12, Matera è alle corde, la difesa nero arancio è da applausi, la schiacciata di Paesano esalta il PalaCalafiore, timeout Origlio sul +14. Tripla di Buono e De Leone da sotto ad accorciare, ci pensa Fall ad allontanare gli ospiti, tecnico ad Origlio per proteste, 60-46. Quarto quarto: Paesano dalla media, Cena a colpire dalla lunga, le due triple consecutive di Falluca lanciano la Viola sul +19, 68-49. Tecnico a Battaglia, i neroarancio volano sul +21 con il canestro di Carnovali, Matera alle corde chiama il timeout a 3’36” dal termine. Cena è l’ultimo ad arrendersi, la Viola chiude i conti, finisce 77-58.