di Gianni Tripodi – Farà il suo esordio al PalaCalafiore la Mood Project Reggio Calabria. Domani alle 20 contro Matera, nella prima giornata del girone di ritorno, i nero arancio cercheranno di riscattare il ko subito all’andata per garantire una continuità di prestazioni e risultati ad un campionato finora più che positivo. La novità sarà rappresentata dal main sponsor che sarà presente sulle canotte, nella giornata di venerdì c’è stata la presentazione della giovanissima società operante nel settore delle telecomunicazioni rappresentata da Alessandro Menniti che porterà finalmente una ventata di tranquillità a tutto l’ambiente nero arancio. Il team di coach Mecacci arriva carico al match di domani con una grandissima voglia di rivincita. Nella gara d’andata del PalaSassi dopo essere stati in vantaggio per buona parte del match Alessandri e compagni sprecarono malamente nel finale subendo una sconfitta all’esordio (60-58). Dopo quel ko arrivarono ben sette vittorie consecutive che lanciarono la Viola in testa alla classifica, ma oggi sarà diverso. Matera sta disputando un campionato esaltante allenata da coach Origlio, è la terza forza del torneo, con un roster di livello costruito per il salto di categoria composto dal lungo Cena, miglior realizzatore della squadra con 14.7 punti a partita che completa con l’ex Sereni (8.7) il duo sotto canestro e gli esterni Del Testa (14.1), Merletto (13) e il giovanissimo classe 99 Datuowei. Tutti al completo in casa Mood Project Viola che avrà l’arduo compito di annullare gli attacchi ospiti e spingere in attacco sfruttando come al solito le caratteristiche del gruppo. Mecacci è riuscito a riorganizzare l’assetto di squadra con la partenza di Mastroianni, posizionando durante le fasi del match Fallucca o Carnovali da quattro, giocando quindi con quattro “piccoli”, ma riuscendo sempre a mettere ogni singolo atleta nelle condizioni ideali per attaccare il canestro. Servirà tutto il calore e il supporto della tifoseria nero arancio per battere Matera, si riparte con il girone di ritorno, con uno sponsor e con la grandissima voglia andare più in fondo possibile, palla a due domani alle 20.