di Gianni Tripodi – Ritorno alla vittoria! Al PalaCalafiore davanti ad una buona cornice di pubblico i nero arancio si mettono immediatamente alle spalle la bruciante sconfitta subita a Caserta battendo Scauri (83-73) nonostante un roster incerottato. Contro i laziali la Viola è costretta a fare a meno di Fall e Nobile non al meglio della condizione fisica, con soli 7 uomini nella rotazione del roster riesce con grinta e caparbietà a portare a casa una vittoria fondamentale. I ringraziamenti di coach Mecacci vanno tutti alla città e alla tifoseria che con il loro contributo stanno consentendo alla Viola di portare avanti questo progetto sportivo nonostante le numerose problematiche. Prestazioni super per il duo Alessandri (25) – Paesano (24), con questo successo la Viola sale a quota 13 punti rimanendo così al settimo posto in classifica. Domani alle 12 a Palazzo Alvaro si terrà la conferenza stampa di presentazione del Comitato “Mito Viola”. Prossimo turno domenica 9 dicembre in trasferta contro Costa d’Orlando.

10 Giornata Serie B Old Wild West Girone D

Viola Reggio Calabria – Global Service Spa Basket Scauri 83-73

Parziali: 21-23, 39-41, 63-56, 83-73

Viola Reggio Calabria: Gullì ne, Ciccarello ne, Alessandri 25, Grgurovic, Fallucca 11, Agbogan 2, Carnovali 8, Mastroianni 13, Paesano 24, Vitale, Scialabba ne

Coach: Matteo Mecacci

Assistenti: Giuseppe Trimboli e Pasquale Motta

Global Service Spa Basket Scauri: Ciman 2, Richotti 9, Aatata, Gallo 9, Granata 2, Moretti 5, Laguzzi 8, Casoni 7, Milisajevic ne, Longobardi 29, Scampone 2

Coach: Enrico Fabbri

Quintetto iniziale composto da Alessandri, Agbogan, Fallucca, Mastroianni e Paesano. Ritmi lenti, ma gli ospiti dopo la schiacciata iniziale di Paesano passano a condurre il match con la tripla di Longobardi e il canestro di Moretti, 4-8. Due canestri consecutivi di Paesano (6) e la tripla di Fallucca danno slancio ai nero arancio, 13-8, timeout Fabbri. Viola aggressiva, Mastroianni e Paesano per il +7, dall’altra parte Longobardi con il gioco da tre punti e Granata dalla media per la parità, 17-17. Squadre allungate, Ciman e Riciotti per il sorpasso, la tripla di Carnovali ad impattare, è ancora Riciotti allo scadere, 21-23. Secondo quarto: Mastroianni e Paesano, ancora loro, Scauri difende forte, due schiacciate perentorie di Carnovali e Paesano, c’è solo la Viola sul parquet, la tripla di Fallucca fa esplodere il PalaCalafiore, 32-25. Parziale di 5-0 per gli ospiti con Longobardi e Casoni, è immediato il timeout di Mecacci sul -2. Gara in grande equilibrio, le triple di Longobardi e una Moretti lo spezzano, 37-41, Mecacci è furioso con i suoi, Paesano ad accorciare, 39-41 e si va all’intervallo. Terzo quarto: Gallo risponde alla tripla di Mastroianni, la gara si accende con due antisportivi a Gallo prima e ad Alessandri dopo, parità a quota 45. Tripla di Fallucca e schiacciata di Agbogban per l’immediato timeout di Scauri, due canestri di Alessandri per il +5, tecnico a Mecacci per proteste, quarto fallo per Fallucca, Longobardi ad avvicinare i suoi, la gara si innervosisce, 58-53. Tripla di Carnovali e l’inerzia passa tutta alla Viola, timeout Scauri. Alessandri e Gallo con il botta e risposta, 63-56. Quarto quarto: Longobardi ad accorciare, gioco da tre punti di Paesano e Viola sul +10, secondo antisportivo per Gallo espulso, Alessandri ad allungare dalla lunetta, 69-58. Scauri sembra alle corde, ancora Alessandri per il +12, gioco da tre punti di Paesano (22), 75-62. Fallucca stoppa Laguzzi, Alessandri show da 24 punti, la Viola vola con Mastroianni sul +16 a 3’05” dal termine. Tripla di Longobardi, ma la gara si avvia alla conclusione con la schiacciata di Paesano (26) finisce 83-73.