di Gianni Tripodi – Si tornava tra le mura amiche dopo quel 22 aprile, dall’ultima giornata del campionato di A2 giocata contro Napoli che aveva messo la parola fine (caso fideiussione) al sogno playoff del team di Calvani. Voltata pagina sul passato, quest’oggi è arrivata una vittoria col botto all’esordio al Pala Calafiore per i nero arancio della nuova gestione Coppolino, che, dopo l’amara sconfitta di Matera, sono riusciti a rialzarsi con convinzione conquistando i primi due punti della stagione (81-64). Gara di grandissima intensità (tecnici e antisportivi) con una partenza sprint davanti ad una buona cornice di pubblico che continua ad avere fame di basket, la difesa e il gioco di squadra sono state le chiavi di un successo voluto a tutti i costi. Palestrina viene tenuta a 64 punti con il 35% dal campo, in attacco è il duo Mastroianni (19) – Nobile (19) a fare la differenza, le triple dell’ex Napoli dei momenti di maggiore difficoltà hanno dato la spinta decisiva per la prima importantissima vittoria in campionato. Prossimo turno domenica 21 ottobre in trasferta a Battipaglia.

2° Giornata Serie B Old Wild West Girone D

Viola Reggio Calabria – Citysightseeing Palestrina 81-64

Parziali: 16-20, 45-42, 71-60, 81-64

Arbitri: Francesco di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Matteo Sironi di Sesto San Giovanni (MI)

Viola Reggio Calabria: Alessandri 12, Fallucca 9, Paesano 4, Fall 7, Nobile 19, Mastroianni 19, Scialabba, Carnovali 10, Vitale ne, Agbogan 1, Grgurovic,

Coach: Matteo Mecacci

Assistenti: Giuseppe Trimboli e Pasquale Motta

Citysightseeing Palestrina: Ochoa 15, Carrizo 7, Rizzitiello 12, Rischia 11, Rossi 14, Banchi ne, Cecconi, Fiorucci 1, Morici 4, Mattei ne

Coach: Francesco Ponticiello

Quintetto iniziale confermato con Alessandri, Nobile, Fallucca, Paesano e Fall. Davanti al proprio pubblico la partenza è super, Paesano e Fall dalla media, gli ospiti sono imbrigliati dalla difesa attenta voluta da coach Mecacci, Alessandri allunga dalla lunetta per il 6-0, timeout Palestrina. Fallucca allunga, Ochoa rompe il digiuno ospite, Fall un leone sotto canestro per il 12-2 a 5’ dal termine. Momento di sbandamento per la Viola, Ochoa e Rizzitiello guidano la rimonta ospite, 13-12, la tripla di Rizzitiello vale il sorpasso, timeout Viola sul -3. Carnovali da sotto, ma Ochoa è scatenato (11 punti), i nero arancio sbagliano troppo, 16-20. Secondo quarto: Nobile a colpire, tripla di Mastroianni a rispondere a quella di Rischia, Mastroianni è caldissimo, prima firma la parità e poi con la seconda tripla del sorpasso, 28-25, timeout Ponticiello. Rizzitiello ad appoggiare, Nobile e poi Fallucca con la tripla ad esaltare la tifoseria, 35-27. Ochoa implacabile da sotto, Mastroianni da sogno, altra tripla del 38-29, terzo fallo per Paesano. Carnovali alzando la parabola, Rossi ad accorciare, la gara si accende, 40-34. Gioco da tre punti per Nobile, terzo fallo anche per Fall, Alessandri in sospensione, 45-42. Terzo quarto: Nobile e Rischia per il 47-45, Alessandri di forza in contropiede, Palestrina sbaglia troppo, nuovo sorpasso Viola con Fall, +8, timeout Ponticiello. Mastroianni con la magia del +10, Ochoa per i suoi, la tripla di Alessandri senza ritmo infiamma il pubblico, 58-47. Tripla di Carnovali del +14, tecnico ad Alessandri per proteste, due bombe dalla lunga di Rossi costringono Mecacci alla tripla, 61-54. Nobile con l’aiuto del ferro, Paesano stoppa Rossi, piovono triple con Nobile e Carnovali del +13. Schiacciata di Paesano in tapin, Rischia con la tripla allo scadere, 71-60. Quarto quarto: Espulso Alessandri (fallo antisportivo dopo il tecnico), Nobile con il piazzato (18), quinto fallo di Ochoa, tripla di Fallucca del +15, fallo tecnico a Rossi, gara incandescente, Mastroianni con la schiacciata del +19, PalaCalafiore in piedi, finisce 81-64.