di Gianni Tripodi – Ha preso il via al PalaSassi di Matera il campionato della Viola, si riparte, dalla serie B, dopo l’ultima gara ufficiale in A2 dello scorso 22 aprile contro Napoli. Contro Matera arriva il primo ko stagionale, i nero arancio escono sconfitti in una gara dai due volti decisa solo in volata (60-58). Dopo aver dominato i primi venti minuti di gioco arrivando ad un massimo vantaggio di 14 punti con le giocate dei due lunghi Fall (6) e Paesano (8), Matera dal rientro sul parquet guidata da uno scatenato Cena da 21 punti si riavvicina pericolosamente arrivando sul -2, serve la scossa di Mecacci dalla panchina per svegliare i suoi e si va al decisivo ultimo quarto. Cena impatta prima sul 46-46 e poi infila la tripla del +3 con l’inerzia del match che passa tutta a Matera, al PalaSassi è gara vera. Le due triple di Alesandri e Nobile riportano avanti la Viola (+2) che dall’arco ha registrato percentuali disastrose (3/18), i nero arancio si sciolgono però sul più bello, Buono per la nuova parità e Merletto in isolamento realizza il canestro della vittoria, finisce 60-58. Era fondamentale partire subito con una vittoria, purtroppo però i due punti non sono arrivati. Prossimo turno domenica 14 ottobre con l’esordio casalingo contro Palestrina.

1° Giornata Serie B Old Wild West Girone D
Olimpia Matera- Viola Reggio Calabria 60-58
Parziali: 8-16, 20-30, 38-42, 60-58
Arbitri: Nicola Tammaro di Montecorice (SA) e Vincenzo Di Martino di Santa Maria La Carità (NA)
Olimpia Matera: Buono 6, Del Testa 9, De Leone, Merletto 10, Cena 29, Lopane ne, Sereni 2, Mancini ne, Montemurro ne, Datuowei 2, Battaglia 2, Cesano ne
Coach: Agostino Origlio
Viola Reggio Calabria: Nobile 13, Agbogan, Alessandri 11, Mastroianni 5, Carnovali 7, Fallucca 2, Fall 12, Vitale 2, Paesano 6, Scialabba ne
Coach: Matteo Mecacci
Assistenti: Giuseppe Trimboli e Pasquale Motta

Mecacci conferma il quintetto base del precampionato composto da Alessandri, Nobile, Fallucca, Paesano e Fall. Avvio sprint della Viola che si porta subito avanti con il parziale di 4-0 firmato Fall e Fallucca, qualche palla persa di troppo per i nero arancio e i padroni di casa ad impattare con l’ex Sereni e Datuowei dopo i primi 5’ di gioco. Presenza costante di Fall sotto canestro a fare la voce grossa, Cena dalla lunetta (2/2) e si rimane in parità, il neo entrato Mastroianni a colpire dalla lunga per il sorpasso, 6-9. Mecacci ruota 9/10 dei suoi, ancora Cena da accorciare, ma la Viola con un super Fall (6) e Carnovali (5) allunga sul +8, 8-16. Secondo quarto: Ottima difesa dei nero arancio con Matera in difficoltà (3/18 al tiro e 7 palle perse), Viola in scioltezza sul +14 con Paesano ed Alessandri, fiammata di Cena con cinque punti consecutivi ad avvicinare i padroni di casa, serve la tripla di Nobile per il 13-24. Ci pensa il gigante Fall a respingere la possibile rimonta di Matera, Mastroianni stoppa Cena e Alessandri colpisce in transizione, 16-28. Lo scatenato Cena (12) tiene in partita i suoi, canestro allo scadere di Paesano e si va negli spogliatoi sul +10. Terzo quarto: Cena e Merletto a martellare il canestro, risposta nero arancio con Fall e Alessandri, Matera inizia a crederci e con Del Testa e il go to guy Cena (21 punti) si avvicina pericolosamente sul -5, timeout Mecacci. La Viola non realizza più, Battaglia a colpire per il -2, ci pensano Carnovali e Alessandri a ridar fiato ai compagni, +4. Percentuali disastrose dalla lunga (1/2), sveglia nero arancio da parte di Mecacci, difesa attenta e cinque punti di Nobile fondamentali, 38-42. Quarto quarto: Del Testa risponde a Nobile per il 41-44, gara apertissima, magia di Vitale con due punti pesantissimi, Buono dalla lunga con la risposta immediata, +3. Tanti errori da parte delle due squadre, Cena impatta sul 46-46, Mastroianni dalla media riporta avanti i suoi, Buono per il 48 pari e la tripla di Cena per il primo vantaggio Matera, timeout immediato di Mecacci. Fall da sotto, ma i padroni di casa vanno sul +4 con Buono. Tripla essenziale di Alessandri del -1, difesa press dei padroni di casa, Nobile con la preghiera da tre punti aiutata dalla tabella, 56-58. Buono pareggia, Nobile sbaglia, ultimo possesso Matera, Merletto allo scadere regala la vittoria ai suoi, 60-58.