La Viola Reggio Calabria s’impone anche al “PalaGiovino” di Catanzaro contro i padroni di casa della Planet. I neroarancio ottengono il quinto successo di un sin qui ottimo precampionato superando i giallorossi, privi di alcune pedine importantissime, per 50-80. 
 
Mecacci recupera Agbogan e presenta l’ormai solito quintetto con Alessandri, Nobile, Fallucca, Fall e Paesano. Planet senza Mavric e capitan Calabretta.
 
In avvio la Viola sbaglia tanto dall’arco (0/8), Catanzaro ne approfitta e tiene il punteggio basso. I liberi di Agbogan e Fallucca chiudono il primo periodo sull’8 -12.
Il digiuno dai 6.75 dura però poco. Nobile, Carnovali (due volte) e Fallucca firmano il primo break reggino. La Viola si è definitivamente sbloccata e gioca un quarto praticamente perfetto. Mastroianni vola due volte in contropiede e i neroarancio scappano via grazie al parziale di 20-1, interrotto soltanto dal solito Medizza. Si va all’intervallo lungo sul 20-43.
Al rientro dagli spogliatoi, come spesso accade in questa fase della stagione, il ritmo cala. Paesano firma cinque punti in fila in apertura, Catanzaro sfrutta qualche palla persa di troppo da una Viola che però porta a casa comunque anche il terzo periodo (30-59).
Gli uomini di Mecacci tengono alta la concentrazione, mostrando quella voglia di provare con assiduità le cose fatte in allenamento. Il coach senese da minuti importanti anche ai giovani Scialabba, Grgurovic e Muià. Sarà però capitan Fallucca il protagonista dell’ultima frazione. 
Termina 50-80 per i neroarancio.
 
Nella Viola il top scorer è Fallucca con 17 punti, in doppia cifra anche Carnovali (12) e Nobile (10).
 
PLANET CATANZARO – VIOLA REGGIO CALABRIA: 50-80 (8-12, 20-43, 30-59)
 
Planet Catanzaro: Scala 2, Procopio 4, Dell’Uomo 9, Klacar 2, Commisso 3, Markovic 11, Gobbato 3, Dolce n.e, Medizza 16, Trevisan, Malkic n.e. – Coach: Furfari. – Assistente: Ceroni. 
 
Viola Reggio Calabria: Alessandri 9, Grgurovic n.e , Fall 7, Fallucca 17, Agbogan 9, Carnovali 12, Mastroianni 9, Paesano 5, Nobile 10, Vitale 2, Scialabba, Muià. – Coach: Mecacci – Assistenti: Trimboli, Motta.
 
Arbitri: Scrima, Migliaccio, Celia.

—