La Viola Reggio Calabria, in poche settimane, è passata dall’ebbrezza di poter lottare per ritornare in massima serie con una squadra che incantava il Pentimele allo spettro di un nuovo buio pesto all’orizzonte.
Non bastava l’irregolarità della posizione rispetto alla fideiussione ravvisata da tutti gli organi competenti. Non bastava il dubbio se potessero esserci le forze per disputare un campionato di B da protagonisti dopo la retrocessione d’fficio.
Adesso, da Barcellona Pozzo Gotto, arrivano notizie che portano nubi nere sull’orizzonte neroarancio. Secondo, infatti, quanto riporta 24live.it esisterebbe una lettera che sigla il patto di riservatezza tra il patron Muscolino e la costituenda cestitica Barcellona.
I siciliani vogliono acquistare il titolo sportivo, si attende di conoscere la posizione della proprietà reggina.