Torna a parlare il proprietario della Viola Giancesare Muscolino. Lo fa attraverso un’intervista rilasciata a Reggioacanestro.com e che arriva dopo la notizia diffusasi stamane relativamente al fatto che la proprietà stesse per cedere il titolo sportivo.

“C’è più di una società – rivela – che vuole il nostro titolo sportivo. Dopo un’analisi attenta pensiamo che l’unica strada possibile sia quella di ripartire da un progetto per i giovani. Tutto quello che è successo ci ha distrutto. Io colpevole? Si, sono la stessa persona che negli ultimi otto anni ha pagato cifre incredibile per questi colori”.

E apre all’ipotesi di di cessione immediata anche a qualsiasi reggino dovesse bussare alla sua porta.

La scelta non nasce da esigenze economiche, a quanto pare, ma per avere la possibilità di far causa a Lega e Federazione per i presunti torti subiti dal sodalizio neoarancio nella questione fideiussione.   Con l’attuale società non sarebbe possibile rivolgersi alla giustizia ordinaria.

Ecco l’intervista completa: