di Gianni Tripodi – Quei playoff strameritati con la Viola, purtroppo, non li potrà giocare, Patrick Baldassarre si trasferirà adesso in Svizzera, per vestire la canotta dei Lugano Tigers fino a fine stagione, chiude così il suo anno in nero arancio con 10.2 punti e 5.9 rimbalzi di media in 30 incontri disputati. Con un messaggio di ringraziamento su Facebook, Patrick Baldassarre ha voluto salutare la tifoseria nero arancio:

“Ho aspettato qualche giorno perché ho cercato di dare sfogo ad una vittoria che ci è stata privata e ho cercato il modo per riuscire a continuare quel desiderio di gioco, ma non ho dimenticato tutti i miei sentimenti per un anno sportivo dove le soddisfazioni personali non sono mancate, ma quello che più non è mancato è stato l affetto di una squadra che è stata unita in ogni circostanza, compagni che mi hanno sostenuto in un inizio di campionato un po’ difficile per me dopo l infortunio…non è mancato l affetto e la dedizione di un allenatore che ha saputo fare il meglio per tutti….non è mancato l affetto di tutto lo staff e della società che hanno concluso nonostante tutto con un sorriso per noi…e non è mancato l affetto di una tifoseria che farebbe invidia a tutti, sono  stati veramente il sesto uomo in campo.
Non voglio aggiungere nulla sulla fine perché ci siamo guardati negli occhi tutti e abbiamo comunicato tutto in quegli sguardi!
Grazie di tutto…uno dei miei migliori anni!!
Giocherò queste partite con la voglia e l energia che avevano i miei compagni, nonostante quel vuoto sarà difficile poterlo colmare!”