di Gianni Tripodi – Nulla da fare, la Corte Federale d’Appello non fa sconti. Confermata la penalizzazione di 34 punti per la Viola che adesso può solo sperare nell’ultimo e decisivo ricorso all’Alta Corte del CONI.

La nota FIP: La Corte Federale di Appello ha rigettato il reclamo presentato dalla Viola Reggio Calabria SSD ARL, dal presidente Raffaele Monastero e dal proprietario di maggioranza Giovanni Cesare Muscolino e per l’effetto ha confermato le decisioni del Tribunale Federale del 12 aprile 2018.
Attesa la particolare complessità della questione, la Corte ha fissato in 10 giorni il termine per il deposito della motivazione.