di Gianni Tripodi – Il sogno continua! Playoff sempre più vicini. Quarta vittoria consecutiva per i nero arancio che mettono alle corde Biella (83-73) con i 4000 del Pala Calafiore a fine gara tutto in piedi ad applaudire una squadra che non vuole più fermarsi. Risultato importantissimo per la Viola che batte così anche la seconda forza del torneo dopo aver sconfitto tra le mura amiche tutte le prime della classe: Casale Monferrato, Scafati, Legnano e Tortona, prova difensiva straordinaria di Lorenzo Caroti su Ferguson (5/14 con soli 12 punti a referto), ma nel complesso tutti gli atleti nero arancio hanno dato un solido contributo alla causa. Dopo aver dominato buona parte del match arrivando anche sul +14 il team di coach Calvani si fa raggiungere dai piemontesi che riescono ad avvicinarsi pericolosamente sul -3 nel terzo quarto. La grande determinazione del gruppo di voler portare a casa i due punti alla fine fa tutta la differenza, Roberts (22 punti) e Pacher (18 punti) sono assoluti protagonisti in attacco, mentre i punti decisivi vengono realizzati da Caroti e Baldassarre. Biella è costretta a sventolare bandiera bianca e al Pala Calafiore è festa grande per un poker straordinario, la Viola sale a quota 28 punti in classifica a sei giornate dal termine del campionato ed è sempre più lanciata verso la corsa playoff. Fabi e compagni superano a pieni voti una settimana estremamente difficile non facendosi distrarre dalle allarmanti voci riguardanti l’indagine della Procura Federale andando con convinzione dritti verso l’obiettivo. Prossimo turno domenica 18 marzo ancora al Pala Calafiore contro la Latina.

24° Giornata – Serie A2 – Old Wild West – Gir. Ovest

MetExtra Viola Reggio Calabria – Eurotrend Biella 83-73

Parziali: 30-16, 50-42, 68-56, 83-73

Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta, Luca Bonfante di Lonigo e Agostino Chersicla di Oggiono

MetExtra Viola Reggio Calabria: Pacher 18, Taflaj, Caroti 3, Fabi 14, Baldassarre 16, Rossato 4, Carnovali, Agbogan 2, Benvenuti 4, Roberts 22

Coach: Marco Calvani

Eurotrend Biella: Ferguson 12, Chiarastella 2, Bowers 9, Uglietti 11, Ambrosetti ne, Pollone, Pollone ne, Wheatle 9, Rattalino, Tessitori 20, Sgobba 10

Coach: Michele Carrea

Quattro punti consecutivi di Baldassarre ad aprire le danze, tripla di Tessitori a rompere il digiuno, Fabi da sotto e la Viola va sul 7-3. La gara si accende, tripla di Ferguson da una parte e Roberts dall’altra, 10-8, buona difesa dei nero arancio, tanto equilibrio sul parquet, rotto dalle triple di Roberts e Fabi per il 24-12 che danno slancio alla Viola, +14. Biella in grande difficoltà, Pacher l’affossa con due canestri da sotto, 30-16. Secondo quarto: Benvenuti ad appoggiare, i piemontesi provano a rientrare in partita, antisportivo a Benvenuti, Tessitori prova a fare la voce grossa a rimbalzo e Biella si avvicina, 34-25, timeout Calvani. Rossato e Roberts per il nuovo allungo +10, tripla di Bowers che consente agli ospiti di rimanere attaccati al match, tripla di Roberts ad esaltare i compagni, gara intensa su entrambi i lati del parquet, Viola on fire, Roberts e Fabi per il 48-39. Uglietti in penetrazione, tecnico a coach Carrea per proteste, 50-42 e si va all’intervallo. Terzo quarto: Cinque punti di fila di Tessitori riportano Biella sul -3, servono il gioco da tre punti di Roberts e la tripla di Baldassarre per allontanare i piemontesi, 57-47. Pacher implacabile in aerea pitturata riporta i suoi sul +15, Sgobba allo scadere e si va sul 68-56. Quarto quarto: Agbogan in tap in, buon momento per Biella con Bower e Ferguson, sul 72-63, timeout Calvani. Quarto fallo per Rossato, difesa esemplare di Caroti su Ferguson, Pacher allo scadere dei 24” con un canestro pazzesco, 74-63. Quinto fallo per Benvenuti, Fabi ad appoggiare, tripla di Tessitori per il +-7, Caroti dalla lunga con la gara che diventa bellissima, 79-71. L’ultimo assalto di Biella non va, Pacher chiude i conti, finisce 83-73, poker nero arancio.