di Gianni Tripodi – Le dichiarazioni di coach Marco Calvani al termine del match vinto dalla MetExtra al Pala Mangano contro la Givova Scafati (72-76).

Devo fare i complimenti ai miei giocatori, venivamo da due brutte sconfitte, anche se quella di Rieti è stata una sconfitta diversa da quella subita in casa contro Cagliari. Credo che la vittoria di stasera sia nata nello spogliatoio venerdì dopo la partita persa di 93 punti dove ho detto ai miei giocatori che ero orgoglioso di allenarli perchè anche se avevamo perso non era tutto negativo. Bisognava vedere nel complesso cosa avevamo fatto in quella partita, se posso permettermi di prendermi un merito, ho sempre dato fiducia ai miei giocatori e gli ho sempre detto di non perderla. Chi è denigratorio e chi non sa riconoscere quello che viene fatto in campo farebbe meglio a stare zitto. Siamo stati bravi ad approfittare dell’assenza di Sherrod, è stato difficile per Scafati giocare senza di lui, ma nonostante tutto Scafati ha lottato e combattuto per tutta la partita rientrando nel finale dove potevamo capitolare, sono stati bravi però i miei giocatori a mantenere la giusta lucidità per portare a casa la vittoria.