di Gianni Tripodi – Adesso, si inizia a fare sul serio. Terminato il precampionato con il terzo posto ottenuto al IX Memorial Morelli di Legnano, i nero arancio si preparano all’esordio in campionato che avverrà domenica in trasferta alle 18 contro Tortona.

La nuova Viola, quella con lo sponsor (MetExtra) sul petto, ha l’arduo compito di far dimenticare le ultime deludenti annate e riconquistare la fiducia del proprio pubblico. Quest’anno, per la prima volta durante la gestione Muscolino, c’è stata la riconferma di buona parte del roster della passata stagione: capitan Agustin Fabi, Patrick Baldassarre, Lorenzo Caroti, Celis Taflaj e Riccardo Rossato hanno accettato con grande entusiasmo di risposare un progetto che seppur con tante difficoltà la società di via Pio XI è sempre riuscita a portare avanti.

Il grande passo compiuto sta a dimostrare la gran voglia di invertire il trend negativo delle ultime annate, perché sbagliando si impara, gli errori ti fanno crescere e ti aiutano a migliorare. Al comando del roster che dovrà affrontare il campionato di A2 sponda Ovest ci sarà Marco Calvani, un coach d’esperienza, di carattere e con estrema dedizione al lavoro. Con Calvani, sin dal primo giorno del raduno, così come dichiarato anche dagli stessi giocatori, tutto l’ambiente ha trovato disciplina ed organizzazione, requisiti che tanto sono mancati nelle ultime gestioni.

Ancora è presto per dare i voti, ma il dg Condello sembrerebbe aver assemblato una squadra davvero interessante. Roberts e Pacher sono due americani che vantano già esperienze nel nostro campionato e che sono pronti a fare la differenza, Passera e Benvenuti sono delle garanzie mentre Allen, dopo aver disputato un positivissimo precampionato, si candida già ad essere tra i migliori under della Lega.

I presupposti per un buon campionato ci sono tutti, il presidente Monastero si augura che si possa davvero far bene, il sogno, non tanto nascosto, sarebbe quello di poter rientrare nelle prime otto della classe, ci vorrà pazienza, molta pazienza, ma c’è tutto il tempo per poterlo realizzare. Domenica la prima palla a due della stagione 2017/2018, si ricomincia, finalmente.