di Gianni Tripodi – Al Pala Borsani di Castellanza, nella prima semifinale del IX Memorial Morelli di Legnano, dopo aver dominato buona parte del match, la Viola viene sconfitta da Bergamo (68-69) solo negli ultimi secondi e giocherà domani alle 19 la finale per il terzo posto contro la perdente della sfida tra Lecco e i padroni di casa di Legnano. Contro la compagine di A2 del girone Est i nero arancio di coach Calvani, in canotta azzurra, tengono a riposo Marco Passera e Chris Roberts, al loro posto schierati Caroti in cabina di regia assieme al giovanissimo Allen nel ruolo di guardia con i confermati Fabi, Taflaj e Pacher, la nota lieta è sicuramente il rientro sul parquet di Patrick Baldassarre dopo l’infortunio della passata stagione. Avvio frizzante della Viola che si affida alle giocate di capitan Fabi (5 punti) e all’americano Pacher con Bergamo che colpisce solo dalla lunga con due triple consecutive di Sergio, 9-6. L’impatto nel match del giovanissimo Allen è positivo (due punti, due rubate ed una stoppata), coach Calvani prova un quintetto piccolo con Caroti, Allen e Rossato sugli esterni, Sergio è implacabile dalla lunga. Cinque punti di fila per Pacher (10 punti), ma Bergamo si rifà sotto con Cazzolato e Bergstedt e passa a condurre il match (+1), esordio per Baldassarre, Caroti ad impattare dalla lunetta, 21-21. Secondo quarto: Allen da una parte e Mascherpa dall’altra, i nero arancio cercano e trovano il primo allungo con i canestri di Caroti e Pacher, +10, 23-33. Antisportivo di Taflaj, i lombardi tentano di ridurre il gap con Solano e Bergstedt, la Viola non rallenta e rimane avanti guidata da Allen e Taflaj (tripla), si va all’intervallo sul 42-28. Terzo quarto: Errori banali e confusione in attacco per i nero arancio che subiscono la rimonta di Bergamo, parziale di 6-0 firmato Bergstedt – Solano e coach Calvani è costretto a chiamare il timeout, 42-34. E’ Rossato a realizzare i primi punti per i suoi, ma i lombardi rientrati sul parquet con la voglia di rientrare nel match arrivano al -4. Quando la Viola difende forte e corre in contropiede sono dolori per gli avversari, in un amen con Fabi e Benvenuti si torna sul +11, 54-45. Nell’ultimo quarto con i ritmi di gioco che si abbassano immediato parziale di 4-0 per i lombardi firmato da Bozzetto, Sanna risponde alla tripla di Taflaj e si va sul 55-59, uno scatenato Bozzetto centra il gioco da tre punti del -1, Calvani è furioso con i suoi. La tripla di Solano per il vantaggio a 2’25” dal termine, la gara si infiamma, la Viola perde la testa e Bergamo allunga con Sanna portandosi sul +5, quando mancano 26” alla conclusione del match sono due i punti da recuperare per i nero arancio con possesso per i lombardi. Fallo sistematico di Allen per fermare il cronometro, Ferri fa 2/2, tripla senza ritmo di un generoso capitan Fabi per il -1, ma non basta, finisce 68-69.

IX MEMORIAL MORELLI

MetExtra Viola Reggio Calabria – Bergamo Basket 2014 68-69

Parziali: 21-21, 42-28, 54-45, 68-69