Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona stoppa la Reggiomediterranea

Calcio, Eccellenza – Il Gallico Catona stoppa la Reggiomediterranea

di Giuseppe Calabrò – Un’altra “ magia” tattica del neofita Giandomenico Condello. Altro che debuttante ! Dopo aver fermato la

corsa del San Luca un’ altra big come la “cugina” Reggiomed non riesce ad avere la meglio su un Gallico

Catona equilibrato tatticamente, con tanti under in campo ( che coraggio !), senza correre grandi rischi,

soffrendo anche in qualche circostanza , ma riuscendo venirne fuori con ardore e grinta.

Addirittura in casa della Reggiomed si riusciti con rapide “ripartenza” a essere pericolosi sotto porta.

Fabrizio Pratticò fra i pali è una sicurezza, Calarco, Marcianò, Totò Cormaci in trincea stanno smentendo gli

scettici. Insuperabile nel gioco aereo e negli anticipii, in netto miglioramento Demy Scopelliti, Ciccio

Violante e lo stesso Peppe Gioia. Rinforzato il reparto “under” con Pectu, Sottilotta, Bellè, un’altra bella

gara, commovente il lavoro di Moio e Tamiro. Utile alla causa il nuovo arrivato Gianni Marcianò.

“ Giando”! Condello per niente soggezionato dinanzi ad un tecnico vincente e esperto come Franco Viola.

Umiltà, tanta corsa e applicazione. E’ un Gallico Catona senza un vero e proprio leader è il “gruppo” a

trainare il complesso nella sua totalità. E’ probabilmente questo il segreto del Gallico Catona di quest’anno.

E tantissimi sono i meriti di Giandomenico Condello che sta riuscendo in un’opera meritoria di coesione.

I giocatori lo seguono pedissequamente, Giandomenico Condello ha trasmesso e in fretta alcuni valori,

serietà , tranquillità e uno spirito coeso, uno per tutti, tutti per uno.

Di poche parole, felicissimo a fine. Guai a montarsi la testa, il cammino è lungo e tortuoso. C’è l’handicap

di giocare senza uomini in attacco, in crescita Demy Scopelliti e Ciccio Violante, un Gallico Catona per

l’obiettivo salvezza deve giocare al top per intensità e concentrazione,. Reggeranno per tutte le 30 gare?

Un banco di prova importante il doppio turno interno.

Reggiomed impacciata , lenta e leziosa, che ha sofferto più del dovuto l’assenza del suo arciere Ciccio

Piemontese, gli amaranato sono in ritardo in graduatoria con 5 punti in 3 gare.

Tradizionale appuntamento nella splendida struttura del Lo Presti di Gallico. Si affrontano il Gallico Catona

di Condello e lo Scalea, due compagini similari , gli ospiti hanno sempre destato nel corso degli anni

un’ottima impressione per la valenza societaria e tecnica.

Gallico Catona con due punti in graduatoria, Scalea avanti con quattro punti.

I ragazzi di mister Condello vogliono finalmente assaporare il gusto buono dei tre punti. Si giocherà con il

3-5-2, rientra a pieno regime l’attaccante Totò Crisalli.

E’ una gara in cui il Gallico Catona dovrà tentare di proporre gioco e riuscire a concretizzare sotto rete

anche in mancanza di una “ prima punta”.

Saranno i tre quartisti e gli esterni a fare la differenza. Demy Scopelliti e Ciccio Violante con a supporto

Michele Bellè e Andrea Fulco. In avanti Moio e Crisalli. E se Totò Cormaci giocasse in casa al centro dell’

attacco!